Storia

Storia

Storia

CHI HA UN PASSATO DA SEMPRE PENSA AL FUTURO

Devo riconoscere che raggiungere 100 anni di storia mi emoziona molto.

Si mescolano tra loro sensazioni di orgoglio, senso di riconoscenza per le Persone che ti hanno preceduto e di gratitudine verso quelle che oggi sono la Baraldi e che partecipano a questa celebrazione.

Cento anni di attività sono in effetti la Storia delle Persone che hanno lavorato insieme giorno dopo giorno, generazione dopo generazione alla realizzazione della Baraldi di oggi e celebrare questo momento significa riconoscere in queste storie un filo unico che unisce vicende umane, epoche e situazioni altrimenti disgiunte tra loro per condizioni temporali, storiche ed economiche completamente differenti.

Cento anni iniziati con la fine del primo conflitto mondiale, che hanno attraversato un’Europa dilaniata dalla seconda grande guerra, per vedere poi l’epoca delle ricostruzioni, del boom economico e tecnologico, passando dall’uomo sulla Luna, per arrivare alle tecnologie moderne, alla rete, al mondo ed ai mercati globalizzati.

Un secolo di cambiamenti a velocità crescente, di innovazioni nei campi della meccanica, della chimica, delle telecomunicazioni che hanno portato a risultati e condizioni all’epoca non immaginabili.

Questo filo unico è la Storia della Baraldi che oggi ho l’onore di rappresentare e di celebrare. Nel pensare a quanti nodi si sono sciolti per stendere il filo nel corso dei suoi primi cento anni di Storia, percepisco che ciò è stato possibile perché da sempre, in Baraldi, si pensa al futuro.

In effetti, riflettendoci, è vero che chi ha un passato da sempre pensa al futuro (altrimenti il filo si sarebbe già spezzato).

Sicuramente non mi sarà possibile celebrare i secondi 100 anni, ma in Baraldi ci stiamo già lavorando.

Luca Baraldi

Presidente

1917 - 2017
1917 - 2017